Paolo Rambelli

Paolo Rambelli

Partner, membro del Consiglio di Amministrazione, Dott. Ing., Mandatario accreditato presso l’Ufficio Italiano dei Brevetti e Marchi, l’Ufficio Europeo dei Brevetti, l’EUIPO per i marchi e i disegni comunitari.

  • Lingue:madrelingua italiana, fluente in inglese, francese e tedesco
  • Sede:Torino
  • Settori di competenza:Brevetti

Esperienza lavorativa
Dopo un periodo breve di impiego nell’industria (Gruppo ENI) in qualità di ricercatore su fonti energetiche alternative, Paolo si è associato alla Jacobacci & Partners nel 1982, dove si è qualificato come Mandatario brevetti italiano ed europeo (1986).
In qualità di consulente in brevetti, Paolo rappresenta e si occupa di clienti italiani e stranieri, tra cui istituti di ricerca e imprese locali altamente specializzate e multinazionali.

Paolo è laureato in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Torino e – a seguito di una borsa di studio Fulbright – ha completato i suoi studi negli Stati Uniti, dove ha lavorato come assistente di ricerca presso il Worcester Polytechnic Institute, in un progetto di ricerca sulla chimica della liquefazione del carbone; la sua formazione accademica include anche le posizioni di borsista per insegnamento e ricerca presso il Politecnico di Torino e presso l'Università di Waterloo (Canada).
Dal 1995 Paolo è professore a contratto presso l'Università di Torino, Facoltà di Biotecnologie, con incarico di insegnamento del Corso di Laurea "Brevetti nelle Biotecnologie" e del corso post-laurea "Gestione delle Imprese Biotecnologiche", focalizzato su temi di Proprietà Intellettuale.
Paolo tiene correntemente lezioni in materia di IP e in particolare su Opposizione, Appello e Udienze Orali di fronte all’Ufficio Brevetti Europeo, come tutore per CEIPI, epi e per la European Patent Academy.
Attualmente è presidente del Professional Qualifying Committee dell'epi con la responsabilità nell’organizzazione di corsi e seminari di formazione professionale continua e per candidati all’EQE.
Paolo è autore di numerosi articoli in materia di IP ed è l'autore della Sezione Biotecnologica del libro "La Riforma del Codice della proprietà industriale", Ed. Giuffré 2011.

 

Attività professionale

Paolo ha una lunga esperienza nella redazione e la prosecuzione di domande di brevetto europeo e italiano e una solida esperienza nella gestione di opposizioni e di appelli e relative udienze orali di fronte all'Ufficio Europeo dei Brevetti. Paolo ha anche una vasta esperienza nel contenzioso giudiziario acquisita agendo come Consulente Tecnico ex parte ed ex officio dinanzi al Tribunale di Torino e Milano in diverse azioni giudiziarie, nazionali e multinazionali, sulla validità e contraffazione, relative a, tra l'altro, pro-urochinasi, insulina ricombinante, Fattore VIII e Fattore IX, diagnostica per HCV e HIV, farmaci selettivi Cox-II, lovastatina, lansoprazolo, itraconazolo, ciclosporina e derivati della vitamina D, glatiramer, tadalafil e ossicodone.

 

Aree di competenza

Paolo gestisce questioni di Proprietà Intellettuale nei settori dei prodotti farmaceutici, chimici e biotecnologici, dispositivi medicali e prodotti alimentari con particolare esperienza nel campo degli antagonisti CCK, inibitori dei farmaci antinfiammatori, dei PP inibitori, dei fattori anticoagulanti, degli integratori alimentari, degli stent e cateteri, dei materiali polimerici biodegradabili e, dulcis in fundo, del cioccolato e prodotti dolciari e relativi dispositivi.

 

Riconoscimenti

  • Eletto Vice Tesoriere nel board dell’EPI (Institute of Professional Representatives before the European Patent Office) per il quadriennio 2020-2023.
  • Inserito nella classifica MIP - IP Stars come Patent Star 2020, 2021, 2022, 2023 e 2024.

Contatta Paolo Rambelli