9 agosto 2019 Articoli Gianluca Pulieri

OurPeople_Pulieri-1

Sono in Jacobacci da quasi 20 anni, mi sono sempre occupato del lavoro professionale e della gestione dei clienti. Con buoni risultati. Poi, alcuni mesi fa, mi è stato proposto di affiancare alla tradizionale attività professionale un impegno per l’introduzione in azienda di strumenti e processi digitali. In poche parole, di occuparmi di “digitalizzazione”.

Sono sincero: ero abbastanza scettico. Non sapevo bene cosa volesse dire, quali erano gli obiettivi, le risorse, i tempi. Ma soprattutto: a cosa serve? Mi sono però sempre piaciute le sfide ed ho accettato.

Ho cominciato ad interessarmi dell’argomento: webinar, articoli, incontri, convegni, con l’attenzione sempre rivolta alla prima domanda: a cosa serve? Ecco, credo che questo sia il contributo migliore che io possa dare: calibrare i nuovi strumenti e i nuovi processi aziendali sulle concrete necessità e richieste dei clienti e dei colleghi. L’obiettivo è sempre quello di fornire un servizio eccellente, la sfida è quella di avvalersi di strumenti digitali dirompenti.

Primo passo: l’introduzione in azienda di un CRM avanzato. Cogliere gli aspetti vantaggiosi, trasmetterli ai colleghi, ritagliarlo sulle esigenze aziendali. E’ molto più difficile di quanto si possa credere. Ma ho fatto bene ad accettare. La sfida è entusiasmante.