INTERVISTA BENEDETTA V6
 
Andrea Beckert, Chief Operating Officer and Human Resources, intervista Benedetta Oleari
 
Conosciamo meglio Benedetta Oleari, Paralegal nella sede di Milano. Con noi  da oltre vent’anni, è stata testimone del profondo mutamento nel mondo IP e, naturalmente, dell’azienda.

Ciao Benedetta, grazie per aver dato la tua disponibilità a raccontarti. Cosa fai in azienda?

Ciao Andrea, io lavoro a Milano e mi occupo di marchi esteri, ossia di tutto l'iter per ottenere il proprio marchio in UE e negli altri paesi del mondo. Dal deposito della domanda fino alla concessione, passando per la prosecuzione che significa gestire azioni ufficiali, opposizioni da parte di terzi e anche altre incombenze amministrative come il pagamento delle tasse di registrazione.

Se non sbaglio hai da poco festeggiato i 20 anni in azienda

Il quattro di settembre del 2020 ho festeggiato i miei vent'anni in Jacobacci & Partners.
Quando il recruiter mi ha spiegato il lavoro dei marchi esteri mi sono detta: io mi candido per questa posizione. Avevo studiato tre lingue straniere, avevo una buona padronanza del PC e quindi ho deciso che questo per me era quello che stavo cercando... e se sono qui dopo 20 anni vuol dire che entrambi abbiamo fatto un'ottima scelta.

Come è cambiata la Jacobacci in due decenni?

Siamo passati dall'avere fascicoli alti 10 cm agli incarti paperless, dalle telefonate al corrispondente urgente dall'altra parte del mondo, cercando il fuso orario sul planisfero, all’email che con un clic hai tutto a portata di mano in qualsiasi momento. Io ho visto un’azienda che è sempre al passo coi tempi, anzi a volte anche un passo più avanti!

Che consiglio ti sentiresti di dare a chi volesse intraprendere una carriera come la tua?

Io consiglio di essere flessibile, perché il lavoro nei marchi esteri è in continuo cambiamento, basta una modifica ad una legge marchi per modificare tutta la procedura in essere fino a quel momento. Ai marchi esteri gestiamo circa 200 paesi nel mondo e i cambiamenti sono sempre più frequenti 

Grazie, qual è una cosa alla quale non rinunceresti mai legata al tuo lavoro?

Io non rinuncerei mai al lavoro in team perché secondo me aiuta la creatività e aiuta anche a migliorare ed è anche memoria storica 

Ci puoi dire qualcosa in merito alla conciliazione tra lavoro e vita privata?

In Jacobacci & Partners sono state poste in essere molte iniziative di welfare aziendale, dall’essere punto di ritiro e-commerce, al part-time esteso, allo smart working e al summer camp per i figli. Io le trovo iniziative molto importanti e personalmente ho usufruito di diverse di queste possibilità, ho visto che negli anni è sempre più aumentato l'interesse al fattore umano, anche durante la fase critica della pandemia, con gli antivirus i jpuzzle, io credo che la Jacobacci & Partners sia un vivaio di idee in tutti i sensi

Parlando un po' di te, avresti voglia di raccontarci un tuo hobby o una tua passione

Io ho sempre amato le attività socio culturali e potendo contare sulle attività di conciliazione vita-lavoro della Jacobacci & Partners in questo momento riesco a stare vicino alla vita scolastica dei miei figli

Grazie