Cos’è il deposito dei modelli di utilità, in Italia e all’estero?

I brevetti per invenzione possono avere a oggetto un prodotto, un procedimento o l’uso inventivo di una sostanza già nota e hanno una durata di vent’anni. Il brevetto per modello di utilità, invece, è un titolo di privativa industriale che tutela una nuova forma tecnica di un prodotto industriale. Dunque, un prodotto nuovo è un’invenzione, mentre il miglioramento innovativo della conformazione tecnica di un prodotto esistente è un modello di utilità. Quest’ultimo ha una durata di dieci anni e, come tutti i titoli di proprietà intellettuale, per essere tutelato deve essere registrato e, dunque, depositato presso gli uffici competenti, che variano a seconda dell’ambito territoriale di protezione richiesto (nazionale, europeo, internazionale o comunitario).

I vantaggi

Depositarlo, attraverso l’iter “canonico” della conduzione di ricerche preliminari, è l’attività necessaria per tutelare gli aspetti tecnici e tecnologici di un prodotto o di un procedimento che possiedano caratteri di novità, originalità, applicabilità e riproducibilità a livello industriale. I nostri professionisti del team brevetti, con esperienze in ambito accademico, industriale e nella Ricerca e Sviluppo, mettono a punto strategie globali che garantiscano ai vostri modelli di utilità la più ampia protezione possibile, nella massima trasparenza e contenendo il più possibile i costi. Il tutto tenendo conto dell’ambito di tutela richiesto, sia esso nazionale (UIBM), comunitario (EUIPO) o internazionale (WIPO).

I rischi

Come sempre accade nel caso di deposito di un titolo di proprietà intellettuale, anche quello del modello di utilità è la migliore garanzia che precede la tutela del suo utilizzo. Mancare il deposito di un modello di utilità, o effettuarlo senza tenere conto dei necessari passaggi preliminari, significa sottoporlo ai rischi della contraffazione e, quindi, dell’uso indiscriminato da parte di terzi. Una perdita, insomma, che investe l’azienda sia in termini di tempo sia, soprattutto, in termini economici.

Le ultime novità

11

febbraio

2020

L'Industria della Gomma

Perché registrare un marchio o un modello?

Danilo De Lorenzo, Gianpiero Coccia Registrare un marchio o un modello può, in apparenza, sembrare una misura meno efficace per le imprese rispetto alla registrazione di un…

22

gennaio

2020

HA Factory

La contraffazione e gli strumenti per contrastarla

Un recente studio dell'EUIPO (European Union Intellectual Property Office) ha evidenziato come il fenomeno della contraffazione costituisca il 3,3% di tutto il commercio mondiale.…

img_blog_J&P_Riviste_NCF

18

dicembre

2019

Notiziario Chimico Farmaceutico

I brevetti alla prova dell'innovazione

Saper rispondere tempestivamente alle sfide poste dalle tecnologie emergenti è un fattore chiave nella gestione della proprietà intellettuale. Soprattutto nel business…