Cosa sono i pareri di libera attuazione (FTO) in Italia e all'estero?

Per libera attuazione (o, in inglese, Freedom To Operate, FTO) si intende un’analisi del mercato, italiano ed estero, volta a verificare se il brevetto che si desidera depositare rischi di violare eventuali diritti di brevetto detenuti da altri. La ricerca brevettuale, insomma, determina la libertà di commercializzare il proprio prodotto in un mercato.

Tale ricerca, poi, viene corredata dai pareri di libera attuazione, che noi di Jacobacci & Partners forniamo in forma scritta con, al suo interno, i risultati emersi dall'indagine e una valutazione globale dei rischi. A questo, affianchiamo suggerimenti utili e tailor made per giungere a una decisione finale.

I vantaggi

Dal momento che un brevetto serve a vietare la realizzazione e la commercializzazione di un titolo a terzi che non ne detengano i diritti, oltre a consentire di realizzare qualcosa, i pareri di libera attuazione rappresentano uno step preliminare necessario per la vita stessa del brevetto, oltre che per valutare l’impegno (di tempo, oltre che economico) che un’azienda può e deve considerare nella commercializzazione di un prodotto.

Oltre a questo, il parere degli esperti è indispensabile per trovare assieme soluzioni condivise che possano gettare lo sguardo anche sul futuro dell’azienda.

I rischi

Evitare questo tipo di attività significa mancare un’azione preliminare indispensabile per la vita non solo del brevetto ma anche dell’azienda stessa. Chiunque, infatti, incorra nella lesione delle tutele brevettuali di terzi incorre in rischi di natura giuridica che possono minare la mission dell’impresa, provocandone una perdita non indifferente.

Per approfondire

New call-to-action
Il nostro team brevetti è a vostra disposizione per qualsiasi chiarimento o richiesta per tutelare al meglio le vostre idee. Pertanto, non esitate a contattarci!

Le ultime novità

technofashion

25

marzo

2024

Marchi, Technofashion

AI generativa: rischi e opportunità nell'industria della moda

L'intelligenza artificiale generativa ridefinisce i confini dell'arte e del design, ponendo importanti interrogativi sui diritti di proprietà intellettuale, e trova applicazione…

marchi multimediali

4

marzo

2024

Vigne, Vini & Qualità

Etichette animate e video: come proteggere i marchi multimediali?

Nel mondo dinamico dei marchi e della proprietà intellettuale, l'innovazione digitale sta aprendo nuove frontiere e portando sempre più all'attenzione i marchi multimediali.…

technofashion

8

febbraio

2024

Marchi, Technofashion

“PRADA” VS. “RADA”: il no del Tribunale UE al diritto incondizionato di registrare il proprio nome e cognome

L'Ufficio per la proprietà Intellettuale dell’Unione Europea (EUIPO) ha rifiutato la registrazione del segno figurativo “RADA PERFUMES” per prodotti e servizi delle classi 3 e 35,…